mercoledì 24 giugno 2015

HAWAIIAN BURGER


Finalmente Hamburger






Eccomi, in ritardo, trafelata e anche un po' provata ma ce l'ho fatta!
Volevo assolutamente partecipare all'MTChallenge di giugno, ma il tema del mese, American Burger, mi ha messo un po' alla prova!
Hamburger senza glutine? Proviamoci!
Perché Hawaiian, perché? Ve lo state chiedendo vero?
All'inizio pensavo a qualcosa di più sano, di più italiano, di più naturale, ma poi è partita la fantasia del viaggio all'estero e le associazioni di pensieri si sono messe a galoppare.
Sogno un viaggio a New York... ci sarà un vero American Burger senza glutine anche per me?
Visto che in questo momento non è possibile per motivi lavorativi e altro ho cercato di consolarmi con i miei ricordi di viaggio...
Nel 2008 ho abitato per un breve periodo a Cambridge, vicino Londra, mangiavo sempre nei fast food e il mio piatto preferito era l'Hawaiian Pizza di Pizza Hut.
La pizza in questione è condita con ananas a dadini e prosciutto cotto, è una pietanza di quelle che gli italiani all'estero evitano come la peste... e come il caffè americano, che io adoro!
Ok mi piace andare controcorrente e Hawaiian Burger sia!!! 


INGREDIENTI (4 persone)

PER I PANINI BUNS
150g di acqua
100g di latte intero
9g lievito di birra fresco
20g di burro morbido
1 cucchiaio di miele
250g MIX B Schar (mix di farina senza glutine)
5g di sale
1 tuorlo
30g di semi misti (girasole, papavero, sesamo)

PER L'HAMBURGER
400g Trita di manzo sceltissima
Prosciutto Cotto

PER LA SALSA ALL’ANANAS
200g di ananas frullato
20g burro
2 cucchiaini di zucchero di canna

PER IL CONTORNO
Rucola
Ananas
Olio EVO
Sale
Aceto balsamico di Modena IGP

PROCEDIMENTO PANINI 
Far sciogliere il lievito nell’acqua a 30° circa e dopo qualche minuto inserire i restanti ingredienti all'interno di una ciotola, impastatrice o macchina del pane.
Impastare manualmente o meccanicamente per qualche minuto.
 Far lievitare l'impasto all’interno del forno spento per un'oretta e mezza, coperto da un canovaccio.
Spolverare un tagliere con farina di mais finissima e lavorare l'impasto delicatamente per creare dei panini rotondi, senza smontare la lievitazione.
Lasciar riposare i panini su carta forno all’interno di una teglia per un’ora, nel forno acceso non ventilato a 50°.
I panini sono facilmente lavorabili ma tenderanno ad allargarsi, quindi se non avete degli stampi per hamburger dovrete procedere con questa seconda lievitazione e lavorarli nuovamente per dargli una forma tondeggiante.
Sbattere il tuorlo d’uovo e spennellare la superficie superiore dei panini, successivamente ricoprire con i semi misti.
Intanto accendere il forno a 200° non ventilato e quando sarà caldo infornare i panini per un 25/30 minuti
Sfornare, far raffreddare.


SALSA ALL’ANANAS
Far fondere il burro in un pentolino, unire l’ananas precedentemente frullato e i due cucchiaini di zucchero di canna.
Far andare a fuoco lento finché la salsa non si rapprende, ci vorranno circa 15 minuti.


PER L’HAMBURGER
Infornare a 180° (forno ventilato) per circa 10 minuti le fette di prosciutto cotto, finché non saranno croccanti.
Modellare la trita con un coppa pasta in modo da formare 4 hamburger non troppo spessi.
Far scaldare una piastra (per me pentola di pietra) e quando avrà raggiunto la massima temperatura far cuocere gli hamburger per qualche minuto.


ASSEMBLAMENTO
Tagliare a metà i panini disporre su ciascuno una fetta di prosciutto cotto, un hamburger, completare con la salsa all’ananas.


CONTORNO
Condire la rucola con cubetti di ananas e vinaigrette di: olio EVO, sale e aceto balsamico di Modena IGP


martedì 16 giugno 2015

PANCAPPUCCIO PER LA SCUOLA DI CUCINA

Pane... croce e delizia
 




Tema della scuola di cucina di GLUTEN FREE TRAVEL AND LIVING di giugno: IL PANE...
L'argomento più spinoso, amato, odiato, sognato, del mondo del GLUTEN FREE. 
Se non ci fosse il pane insomma, non saremmo neanche qui a raccontarcela e a cucinare.
Credo sia davvero il tema più difficile in assoluto.
Partiamo dal presupposto che non sono molto paziente con le lievitazioni lunghe, ho buttato via tre volte la pasta madre e abbandonato il campo (ma sono testarda e ci riproverò!) e infine la consistenza che più adoro è quella del pan brioche e di tutti i panini un po' dolci, quelli al latte e... quelli delle feste dei bimbi farciti con il salame Milano! Ok potete iniziare a prendermi in giro!
Quindi... ecco qui la ricetta dei Pancappucci! Panini neutri, leggermente dolci al latte e caffè, pronti da spalmare con un po' di crema alla nocciola! Eh sì oggi sono golosa e per niente salutista!


INGREDIENTI
 

100g di caffè liquido
130g di latte intero
9g lievito di birra fresco
1 tuorlo
30g di burro morbido
30g zucchero di canna grezzo
250g MIX B Schar
un pizzico di sale



PROCEDIMENTO (facilissimo!)
 

far sciogliere il lievito nel latte con lo zucchero, e dopo qualche minuto inserire i restanti ingredienti all'interno di una ciotola, impastatrice o macchina del pane.
Impastare manualmente o meccanicamente per qualche minuto.
 Far lievitare l'impasto in forno a 50° per un'oretta e mezza, coperto da un canovaccio.
Disporre l'impasto lievitato all'interno di alcuni stampi per panini, muffin o in uno stampo da plum cake, sarà un po' appiccicoso.
Intanto accendere il forno a 200° non ventilato e quando sarà caldo infornare i panini per un 25/30 minuti o il pane per 45 minuti.
Sfornare, far raffreddare e gustare per colazione!
Adoro così tanto il caffè che sono riuscita a farci anche il pane!